Buon compleanno Wright!

150 anni fa nasceva un maestro dell'architettura di fine Ottocento e Novecento: Frank Lloyd Wright. Questo grande personaggio terminò la sua lunga carriera con uno degli edifici più famosi al mondo, il Guggenheim Museum, con il quale oggi festeggiamo il suo compleanno!


Il Guggenheim Museum è un museo d'arte in cui è esposta la collezione novecentesca del miliardario e filantropo Solomon Guggenheim, che nel 1943 decise di ingaggiare l'architetto Frank Lloyd Wright per progettare il museo. 
Questo edificio si trova nel cuore pulsante di Manhattan, sulla celebre 5° strada, di fronte al polmone verde Central Park e circondato dai grattacieli. 
La sua forma particolare, l'altezza limitata rispetto agli edifici intorno e il colore bianco, fanno spiccare questo edificio nella foresta degli alti grattacieli di New York. 


L'edificio si presenta all'esterno con l'ingresso arretrato rispetto al primo piano compatto e imponente, quest'ultimo come una grande fascia che fa da base alla caratteristica "ziqqurat" rovesciata e alle sale connesse ad essa. Una volta varcato l'ingresso si entra immediatamente nel grande spazio a tutta altezza della "ziqqurat" che come all'esterno, si figura come una spirale che ospita le opere d'arte. La galleria viene quindi percorsa dall'alto in basso attraverso la rampa che gradualmente scende in un percorso lungo quasi 500 metri! Il visitatore scendendo vedrà, quindi, alla sua sinistra le opere d'arte appese alle bianche pareti e alla sua destra il parapetto che si affaccia sul grande vuoto.
L'intero spazio aperto è illuminato dalla cupola sommitale interamente realizzata in vetro e acciaio. 


I lavori di costruzione dell'edificio iniziarono solo nel 1957, ma Solomon Guggenheim non ne vide la luce poichè morì nel 1949. Il ritardo all'inizio della costruzione avvenne a causa delle frequenti critiche al progetto sostenute dalla consulente artistica di Guggenheim, Hilla Rebay, che sosteneva che Wright voleva erigere un "monumento in onore di se stesso". L'architetto replicò che "al contrario, si è trattato di rendere architettura e pittura parte di una ininterrotta sinfonia come mai si è visto nel mondo dell'arte prima d'ora". Ovviamente Wright ebbe la meglio sulle critiche e il progetto venne realizzato, ma lui non vide la fine dei lavori perchè morì nel 1959, poco prima della sua conclusione e inaugurazione.

Il Guggenheim Museum rimane ad oggi ancora uno degli edifici principali di New York e sede di importanti opere d'arte da tutto il mondo, oltre ad un'opera architettonica significativa e di spicco tra i grattacieli grazie all'utilizzo delle linee curve che lo caratterizzano e la cura nei dettagli. Quindi un ottimo elemento per festeggiare i 150 anni dalla nascita di Frank Lloyd Wright!

Shake Your Mind!

Fonti testo:
- Monica Colombo (a cura di), I Maestri dell’Architettura, Frank Lloyd Wright, Hachette, Milano 2010

Fonti immagini:
1-2-copertina) guggenheim.org
3) flikr.com