Immagine Header

Dal caldo estivo, al "caldo infernale" sui ponti della Valle!

E' arrivata la prima ondata di caldo estivo, nelle città stiamo già boccheggiando per l'afa e già rimpiangiamo la frescura primaverile! La cosa migliore da fare è una bella gita ai piedi della montagna dove l'aria è un pò più frizzantina anche con una bella giornata di sole. La mia proposta è unire l'architettura con la fuga dalla calda città: due gite alla scoperta dei ponti del Diavolo!

Il primo ponte di cui parliamo è quello di Pont-Saint-Martin, nella Valle d'Aosta. Esso risale al 25 a.C. (si presuppone anno di conclusione della costruzione) durante l'epoca romana ed è stato per secoli l'unico passaggio attraverso il torrente Lys. Questo ponte è particolare rispetto ai tipici ponti romani, per diversi fattori:

- la luce del ponte (ovvero la distanza tra una sponda e l'altra del fiume) è di circa 35 metri, l'ampiezza, invece è di 5,80 metri, infine la sua altezza è di 25 metri;

- la sua considerevole altezza ha permesso di salvaguardarlo dalle numerose inondazioni del torrente Lys;

- il profilo dell'arco è piuttosto sottile rispetto ai tipici ponti romani, questo ha permesso un risparmio di materiale utilizzato per la costruzione, ma piedritti (ovvero le fondazioni del ponte) più robusti per sopportarne il peso e contrastare la gravità.



L'altro ponte con caratteristiche simili da poter visitare è il Ponte del Roch di Lanzo Torinese. Rispetto al precedente, questo ponte ha origini relativamente più recenti. Esso risale al 1378 e serviva a collegare Lanzo con Torino superando il fiume Stura. Il ponte fu costruito grazie al consenso del Vice castellano di Lanzo Aresmino Provana di Leynì, collaboratore di Amedeo VI di Savoia (ovvero il Conte Verde di Rivoli!). Il ponte ebbe un ruolo fondamentale per il controllo dei traffici commerciali e dal punto di vista strategico tra la pianura e le valli.

Costruito in pietra, il ponte ha dimensioni simili al Pont-Saint-Martin: la luce è di 37 metri, altezza di 16 metri e un'ampiezza minima di 2,27 metri.

Successivamente, nel 1564, venne costruita al di sopra del ponte una porta che serviva a preservare il borgo dai forestieri in caso di epidemie.



Ma perchè vengono denominati Ponti del Diavolo?

I ponti del Diavolo (ne sono presenti molti in tutta Italia) sono chiamati così perchè le leggende popolari narrano che fu lo stesso Satana a costruirli.

La leggenda del ponte di Pont-Saint-Martin e del Ponte del Roch è pressocchè la medesima! Quella di Pont-Saint-Martin acconta che il vescovo di Tours, San Martino, dovesse recarsi a Roma passando dalla Valle d'Aosta, attraversando proprio il torrente Lys, ma, sfortunatamente, l'unica passerella in legno che attraversava il letto fluviale era stata portata via durante una piena. 
San Martino, allora, si rivolse a Satana per la costruzione di un nuovo ponte, bello, grande e soprattutto solido che potesse essere operativo dopo solo una notte. 
Satana accetto la richiesta ad una condizione: il primo che sarebbe passato sul ponte avrebbe dovuto appartenere a lui per sempre. 
Il ponte venne, dunque, costruito, ma San Martino, si beffò del Diavolo lanciando un pezzo di pane sul ponte e uno sfortunato cane affamato attraversò il ponte per recuperare il cibo e venne così preso da Satana. Quest' ultimo andò su tutte le furie per essere caduto nella trappola. 

La leggenda del Ponte del Roch ha lo stesso svolgimento, con l'unica differenza che il ponte era in costruzione, ma più volte venne abbattuto da forti eventi atmosferici e naturali, quindi i paesani più illustri avevano chiesto ausilio a Satana. Il resto della vicenda è la stessa.

Insomma, due ponti dal carattere architettonico straordinario, legati ad una storia con un Diavolo che è riuscito a farsi prendere gioco da comuni mortali per ben due volte allo stesso modo!

Shake Your Mind!

Fonti testo:
- http://www.comune.lanzotorinese.to.it/
- http://www.torinonightlife.com/
- http://www.comune.pontsaintmartin.ao.it/
- http://www.carnevalepsm.it/

Fonti immagini:
1) www.eneafiorentini.it
2) www.panoramio.com