Immagine Header

Numerologia o architettura?

Numerologia e architettura possono coesistere? Perchè no! La numerologia è l'arte del trarre risposte dai numeri e potete crederci oppure no, in ogni caso l'architetto Gustave Desplaces, vissuto nel XIX secolo, probabilmente ci credeva e ha dato vita a Les Docks a Marsiglia (Francia).


Les Docks è un grande edificio costruito nel 1840 in prossimità del mare che serviva come deposito merci delle navi in transito. La sua architettura si ispira ai docks londinesi: muratura facciavista, finestre in linea, copertura a falde, tipici elementi dell'architettura industriale dell'epoca. Con il passare del tempo, negli anni '90 del '900 divenne un moderno mercato d'affari fino al 2007 quando venne rilevato da una società per trasformarlo nei Docks del XXI secolo, moderni e adatti alla nuova società.

La grande particolarità di questo edificio è il suo legame con i numeri. Les Docks sono stati concepiti come un calendario! 365 metri di lunghezza (i giorni dell'anno), 52 porte (le settimane in un anno), 7 piani (i giorni della settimana) e 4 corti interne (le stagioni).  


Il progetto di ristrutturazione è stata opera degli architetti italiani 5+1AA, uno studio con sede principale a Genova e secondari a Milano e Parigi. La trasformazione a nuovo luogo alla moda, con boutique e ristoranti, ha tenuto conto del territorio circostante tra centro urbano e marittimo creando aree d'incontro aperte sul mare e sulla città.
Le corti interne sono diventate il cuore di questo intento dando vita a quattro ambienti suggestivi e che si conciliano con il territorio marsigliese senza dimenticare la numerologia che caratterizza l'intero edificio. 
Per cui sono state create 4 piazze:

- Piazza del Porto prende spunto del mare ed è stata decorata con un mosaico distribuito a terra e sulle pareti di 7 variazioni diverse di blu e bianchi;

- Piazza Grande ha una pavimentazione in legno e sulle pareti è stata decorata con piante in vaso e 1800 losanghe (ovvero dei rombi) di 7 tipi di verde diversi;

- Piazza delle Palme vede l'installazione di palme all'interno della corte e piante rampicanti che decorano i condotti dell'aria lungo le pareti;

- Piazza del Mercato è caratterizzata da grandi lampadari sospesi che illuminano l'intera corte alla sera. 


Questo edificio rompe gli schemi del classico centro commerciale chiuso permettendo che si integri perfettamente con lo spazio circostante, con le sue caratteristiche territoriali e regalando emozioni ai fruitori, senza dimenticare il suo rapporto con i numeri!

Shake Your Mind!

Fonti testo:
- AA.VV, in Realtà Mapei, n° 138, Settembre-Ottobre 2016, bimestrale di attualità, tecnica e cultura
- www.lesdocks-marseille.com
- www.professionearchitetto.it

Fonti immagini:
1-2) www.5piu1aa.com
3) www.abitare.it
4) www.batirama.com