Immagine Header

INFINI.TO

In questa estate rovente ogni scusa è buona per allontanarsi dalla città, sulla collina Torinese precisamente a Pino Torinese troviamo Infini.To.


Infini.To è composto dal Museo interattivo dell’Astronomia e dello Spazio e da un Planetario digitale tra i più avanzati d’Europa. 
È un moderno museo della scienza, un Science Centre. Ospita numerose installazioni interattive che permettono al visitatore di sperimentare e approfondire temi astronomici.
Viaggi spaziali verso Marte, simulazioni della forza di gravità su Giove, manipolazione del campo magnetico, visioni 3D dell’Universo e passeggiate tra migliaia di stelle ripercorrendo le più recenti scoperte cosmologiche, sono solo alcune delle attività!
Luce e suoni provenienti dallo Spazio accompagnano il pubblico già dai primi piani del Museo fino ad addentrarsi in luoghi misteriosi alla scoperta dei veri segreti cosmici.
Gran parte delle informazioni che oggi abbiamo sullo Spazio vengono captate da telescopi posti sulla superficie terrestre oppure da satelliti in orbita intorno alla Terra.
Grazie a questi sofisticati strumenti possiamo osservare il cielo e gli oggetti che lo popolano a diverse frequenze e, grazie alle postazioni di Infini.to, è possibile interagire con lo spettro elettromagnetico semplicemente animando le teche che contengono alcuni oggetti di uso comune, utilizzati per spiegare come riceviamo le informazioni dallo Spazio.


 
Non esiste solo l’osservazione da Terra: molte delle informazioni che oggi possediamo, arrivano dall’esplorazione spaziale, che ha fatto passi da gigante grazie all’impiego di satelliti e sonde robotiche, alcuni di questi esposti all’interno del museo e forniti dalla Thales Alenia Space di Torino.
Ad oggi, però, gli unici voli con astronauti sono diretti alla Stazione Spaziale Internazionale, ma il prossimo grande balzo per l’umanità potrebbe essere Marte. Da non perdere quindi la possibilità di viaggiare verso il pianeta rosso, grazie all’installazione che conduce il visitatore a spasso per il nostro Sistema Solare.
Dall’interno di una vera e propria astronave si ripercorrono alcune fasi di un viaggio nello spazio, vivendo insieme all’equipaggio i momenti salienti di una missione, tra cui anche alcuni possibili imprevisti, come lo scontro con un asteroide.
Per poter intraprendere voli spaziali è necessario conoscere le forze che regolano la distribuzione e struttura degli oggetti cosmici.
Componente fondamentale del mondo che ci circonda è la gravità.
L’ambiente Lunare riprodotto a Infini.to permette di compiere dei veri e propri balzi spaziali, come hanno fatto gli astronauti delle missioni Apollo.
Una seconda postazione permette di comprendere quanto pesa lo stesso oggetto posto su diversi corpi celesti e di sperimentare la forza di gravità oltre che sulla Luna e sulla Terra, anche su Marte, Giove e Saturno.


 
Installazioni immersive e tecnologicamente all’avanguardia permettono di attraversare la nostra Galassia, passeggiando in un campo stellato all’interno della sella cosmica e osservando il video 3D all’interno del cilindro, inoltrarsi sempre più in luoghi misteriosi, giocando con la materia e l’energia oscura e scoprendo i possibili futuri del nostro Universo.
IL PLANETARIO
Il Planetario è un simulatore del cielo, ciò che si vede non è reale ma ricostruito. È costituito da due componenti fondamentali: un sistema di proiezione (ottico-meccanico o digitale), predisposto per rappresentare il cielo e i moti celesti, e uno schermo semisferico. Il Planetario che si trova all’interno del Museo di Infini.to utilizza una grafica digitale computerizzata. Il sistema di proiezione utilizzato, Digistar5, prodotto dalla ditta americana Evans & Sutherland, è tra i più avanzati al mondo .Un sistema di 9 computer gestisce la proiezione e l’audio fornendo la possibilità di viaggi spaziali sempre più realistici. La visione fulldome sulla cupola è realizzata con 2 proiettori JVC a 4k, i quali forniscono una maggiore risoluzione e nitidezza delle immagini e un cielo notturno molto più realistico. Il Digistar5 impiega una tecnologia altamente flessibile che consente di personalizzare in tempo reale gli spettacoli astronomici adattandoli a diverse tipologie di pubblico.
Grazie a questa tecnologia e con l’impiego del Digital Universe, una base dati del cielo costruita sulle osservazioni dei maggiori telescopi da Terra e dallo spazio, è possibile sorvolare Sole e pianeti, osservando da vicino spettacolari dettagli tridimensionali, seguire satelliti e sonde spaziali, avvicinarsi ad ammassi stellari e galassie lontane, andare virtualmente a “spasso” per il cosmo e viaggiare nel tempo fino all’inizio del Big Bang.


 
GLI SPETTACOLI

All’interno del Planetario inoltre è possibile assistere a vari spettacoli dalla durata di 30 minuti circa per ciascuno.
Vengono inoltre organizzate serate a tema dove è possibile osservare le stelle dall’osservatorio astronomico. 
Divertimento assicurato per grandi e piccini.

Per saperne di più cliccate sul link al sito ufficiale.

Shake Your Mind! 


Fonte testo:http://www.planetarioditorino.it/infinito/

Fonte foto: http://www.torinoscienza.it/media/6061_200x.jpg, 
https://www.giovanigenitori.it/wp-content/uploads/2014/01/giovanigenitori-amore-di-infinito.jpg
http://www.planetarioditorino.it/infinito/wp-content/uploads/2015/01/museo_e_planetario.jpg