Nuvola Lavazza

Nuvola Lavazza, disegnata dall’architetto Cino Zucchi è un ecosistema di luoghi, aperto al quartiere, alla città e al mondo.  
Qui convivialità, ritualità, cultura e innovazione dialogano in modo armonico per dare valore al tempo e offrire esperienze di qualità da condividere.

Nuvola Lavazza è un edificio che si ispira alla storia dell'architettura barocca di Torino. Le linee curve sono ben visibili in tutte l'edificio e ricordano la forma di una conchiglia. I colori principali dell'edificio sono il blu e il marrone,  ovviamente in onore del caffè. 


Il complesso si divide in:
 
Il museo e l'archivio storico 
Un viaggio sorprendente alla scoperta del caffè in tutte le sue forme; un percorso interattivo e coinvolgente nella storia di un’azienda che da piccola realtà di famiglia è diventata famosa in tutto il mondo. L'Archivio Storico, in continua evoluzione e aggiornamento, raccoglie le informazioni degli oltre 120 anni di storia dell'Azienda.

La centrale e il Bistrot 
La Centrale è il luogo delle idee, degli incontri e degli appuntamenti, nata dalla ristrutturazione integrale della ex centrale Enel di Torino; Il Bistrot è un luogo dedicato alla ristorazione collettiva che supera il concetto di mensa aziendale aprendosi al servizio di tutti.


Gli uffici
Uno spazio di lavoro innovativo e sostenibile che mette le persone al centro favorendo la condivisione, la collaborazione e la creatività. La disposizione permette alla varie aree di dialogare tra loro e i vari spazi organizzati in modo flessibile, sono configurabili secondo diverse esigenze.

Condividere
Il gourmet si fa informale. Dal latino cum e dividere, Condividere è l’espressione di una nuova filosofia del gusto e di una nuova modalità di consumo del cibo ispirata alla condivisione informale dei piatti d’autore. 

Il concept di Ferran Adrià, la scenografia di Dante Ferretti e la cucina italiana contemporanea a cura dello chef Federico Zanasi si fondono in un’esperienza gastronomica unica, in un luogo dal sapore magico.


Un viaggio in cinque differenti aree tematiche: Casa Lavazza, la Fabbrica, la Piazza, l’Atelier e l’Universo.
Un percorso immersivo nel mondo del caffè Lavazza, reso speciale da una tazzina interattiva. Un'esperienza che non finisce uscendo dal museo.
Un oggetto semplice, un’esperienza speciale. Da sempre considerata da Lavazza come elemento iconico, la tazzina diventa protagonista della visita al museo.
Ogni visitatore ne riceverà una all’ingresso che gli permetterà di attivare le installazioni, approfondire la conoscenza attraverso materiali multimediali; raccogliere informazioni e ricordi. È il mezzo che rende la visita ancora più straordinaria.


La storia dell'azienda Lavazza nasce nel 1895 grazie al fondatore Luigi Lavazza, il quale aprì grazie a un finanziamento bancario aprì il primo negozio in centro a Torino all'angolo tra Via Barbaroux e via S. Tommaso.

Il tour del museo inizia con il racconto della storia della Lavazza tramite imprevedibili contenuti, informazioni e modalità d’interazione. per poi proseguire con un'analisi del caffè nell'area chiamata la Fabbrica, spazio lineare proprio come la forma di una vera fabbrica. Per poi passare alla Piazza un luogo circolare dove si condividono le idee. Proseguendo nella sala delle Visioni,  dove troverete delle informazioni riguardo i nuovi prodotti enogastronomici ideati da Lavazza. Per poi proseguire nell'area delle pubblicità, l'Atelier, dove potrete diventare i protagonisti di simpatici selfie. Per poi finire in Universo, un luogo particolare e innovativo che vi farà conoscere fino in fondo il mondo Lavazza. Ovviamente alla fine del vostro tour sarete ricompensati con un buon caffè. 


" Il Caffè è sempre l'inizio di qualcosa: un incontro, una pausa, un momento di condivisione. Ecco perchè questo è solo un arrivederci." cit.

Per scoprire tutte le informazioni sul museo cliccate sul link del sito ufficiale.

#staytuned #shakeyourmind

fonte sito
- https://www.lavazza.it/it/nuvola.html
-https://museo.lavazza.com/it.html

fonte foto 
foto personali 
foto copertina:https://www.guidatorino.com/museo-lavazza-torino/