Immagine Header

I film da guardare il giorno di San Valentino

Che si trascorra in coppia o da soli, San Valentino è l'occasione perfetta per gli innamorati della settima arte di rispolverare alcuni dei film più sentimentali di sempre! Ecco dunque qualche suggerimento dedicato a chi proprio non può fare a meno di sognare l'amore ad occhi aperti e agli inguaribili romantici.

 
SABRINA (1954)
La giovane Sabrina (Audrey Hepburn), figlia dell’autista al servizio di una ricca famiglia americana, si innamora perdutamente del secondogenito di casa Larrabee, David. Disperata per questo amore non corrisposto, la giovane parte per Parigi, ma la lontananza non aiuta a farle dimenticare il suo lontano amato. Al ritorno dalla Ville Lumière, la timida fanciulla si è però trasformata in una sofisticata giovane donna, che non sfugge certo alle attenzioni di David, ora fidanzato, però, con la figlia di un ricco proprietario terriero. Per tutelare gli interessi economici della famiglia e portare a compimento il matrimonio organizzato, si intromette Larry (Humphrey Bogart), il fratello di David, per cercare di stroncare questo amore nascente. Tuttavia, neanche il freddo e pragmatico Larry riuscirà a rimanere immune al fascino e alla dolcezza della giovane Sabrina.


NOTTING HILL (1999)
Una storia tanto surrealistica quanto emozionante, ambientata nell’omonimo quartiere londinese, che vede protagonisti la bella Julia Roberts, nei panni della stella del cinema hollywoodiano Anna Scott, e Hugh Grant, che interpreta Will Tucker, il timido proprietario di una libreria situata proprio a Notting Hill. L'amore tra i due nasce a seguito di un incontro fortuito, ma, dopo una breve e romantica frequentazione, le differenze tra i loro mondi sembrano inconciliabili, soprattutto dopo la scoperta della relazione di Anna con un collega, anch'egli parte dell’inarrivabile star system americano. Le difficoltà che i due dovranno affrontare non saranno poche, ma si sa…l'amore vince su tutto!

IL DIARIO DI BRIDGET JONES (2001)
Ebbene sì, la paladina incontrastata dei single può entrare a far parte di questa lista così romantica! Del resto, chi meglio di Bridget (interpretata da Renée Zellweger) può farci credere nell'amore e nel lieto fine? La "zitella" più famosa di tutta l'Inghilterra ha dato il via a una commedia brillante in cui ogni ragazza single del mondo si sarà potuta rispecchiare almeno una volta nella vita. Eppure anche la timida e pasticciona protagonista di questo spassoso film potrà riaccendere in ogni spettatore la speranza che esista per tutti un amore vero, persino dopo tante, tante storie sbagliate alle spalle! 



SE MI LASCI TI CANCELLO (2004)
Forse, dell'elenco, è decisamente il film più adatto a chi, invece, ha una visione leggermente più cinica dell'amore. Il titolo italiano non è all'altezza della qualità della pellicola, che nei paesi anglofoni è nota come Eternal Sunshine of the Spotless Mind. Joel (Jim Carrey) e Clementine (Kate Winslet) sono i protagonisti di questa storia d'amore che, sebbene inizialmente fosse ricca di passione, è andata ormai affievolendosi giorno dopo giorno. Clementine, per porre fine alla relazione, decide di sottoporsi a un trattamento in grado di cancellare per sempre dalla sua memoria l'esistenza di Joel. L'uomo, distrutto dalla fine così brusca della loro storia, prende la difficile decisione di ricorrere al medesimo procedimento, durante il quale però ha dei ripensamenti: non vuole lasciar cadere nell'oblio i bei giorni con Clementine, quanto piuttosto, per quanto difficile sarà, cercare di riconquistare il suo amore.


DIVERSO DA CHI? (2009)
Una divertente pellicola made in Italy, che affronta con ironia il tema del pregiudizio in un paese in cui forse questo è ancora fin troppo radicato. Piero (Luca Argentero), giovane e emergente politico, ha da diversi anni una relazione con il suo compagno Remo (Filippo Nigro). Quando Piero decide di candidarsi a sindaco del suo paese, accoglie come membro del suo team, nonostante le differenze di idee politiche, l’affascinante Adele (Claudia Gerini), fin troppo legata ai valori tradizionali, tanto da risultare eccessivamente conservatrice e quasi omofoba. Tra due persone così diverse riesce però a scoppiare una forte passione, che porterà Piero a riscoprire la sua natura e ad accogliere nella sua vita, oltre all'uomo che ama, anche la donna per cui prova il medesimo sentimento d'amore.

Fonti immagini

1) https://writerlovesmovies.files.wordpress.com 
2) http://www.blogdicultura.it 
3) http://www.lospettacolo.it 
4) http://www.indiewire.com
5) http://www.filmitalia.org