Immagine Header

Tre buoni motivi per dedicarsi al teatro

L’esperienza del teatro permette di mettere in pausa per qualche ora alla settimana la vita di tutti i giorni e di passare dalla realtà che ci circonda a una realtà immaginaria, che possiamo costruire a nostra misura. I benefici che il teatro può portare sono numerosissimi, ma vediamo quali sono i principali:

 
1) Prendere parte a una rappresentazione teatrale nel ruolo di attore è il modo migliore per superare la propria timidezza! Nella preparazione di uno spettacolo, si ha l’occasione di stare a stretto contatto con altri aspiranti artisti ed è davanti a loro che si muovono i primi passi per uscire dalla propria interiorità: ecco perché entrare a far parte di un gruppo teatrale può effettivamente dare la possibilità di superare le difficoltà relazionali che caratterizzano le persone più chiuse. Inoltre, stare al centro dell’attenzione può rivelarsi molto vantaggioso per chi ha solitamente il costante timore di esporsi e uscire dalla propria “comfort zone”; far emergere il proprio lato creativo davanti a un pubblico offre infatti l’opportunità di mettersi in mostra in modo positivo e di aumentare la propria autostima.

2) Trovarsi di fronte a un uditorio richiede senza dubbio una certa abilità nel formulare in maniera corretta e soprattutto comprensibile un discorso. Il teatro si pone come obiettivo principale proprio quello di esercitare e migliorare le capacità di espressione orale del futuro attore e questo non può che rivelarsi estremamente utile anche nella vita di tutti i giorni. Infatti, imparare a padroneggiare la vocalità, il linguaggio e i movimenti del corpo durante una conversazione può aiutare ad essere più decisi e sicuri di sé quando si ha a che fare con le altre persone.

3) Probabilmente ciò che più attira del contesto teatrale è la sua incredibile capacità di trasformare un singolo in un personaggio con peculiarità spesso molto lontane da quelle che lo possono realmente caratterizzare. Questo dà modo a chi decide di entrare a far parte di una compagnia di sperimentare capacità e reazioni in situazioni particolari distanti da quelle che adotterebbe nella vita reale, riuscendo così a far emergere emozioni e tratti di sé che altrimenti non affiorerebbero. Interpretare una parte si rivela dunque uno dei modi migliori per conoscere meglio se stessi e la propria interiorità!

Fonte immagine:
www.vastonotizie.it