Immagine Header

Cirko Vertigo torna con la terza edizione di Living Circus

Torna la terza edizione di Living Circus, un diffuso di arte performativa contemporanea curato da Cirko Vertigo che dal 7 maggio al 29 ottobre presenta appuntamenti in diverse regioni del nord Italia e in Francia. Una fusione di teatro-danza, circo contemporaneo e teatro di strada sarà protagonista in luoghi di varia natura e funzione. 



Dopo l'anticipazione del 5 e 6 maggio al Torino Fringe Festival, Living Circus parte ufficialmente il 7 e 8 maggio a San Giorgio Canavese per l'occorrenza del Mercato della Terra e delle Biodiversità dove Cirko Vertigo si esibirà con performance en plein air e con un spettacolo di sapone dedicato ai più piccoli curato da Davide Baldassarri (protagonista de “La Fabbrica delle Bolle”). 

Il Festival prevede una programmazione di ben 60 appuntamenti in 40 location en plein air e indoor che avrà la durata di sei mesi con la partecipazione di oltre 150 artisti ospiti di 16 nazionalità diverse e provenienti dal territorio italiano e compagnie internazionali. Da non dimenticare l'appuntamento del 10 settembre al Castello di Rivoli con i francesi La Migration, premiati con il Trofeo Cirque du Soleil alla 37° edizione del Festival Mondial du Cirque de Demain 2016. 

Il direttore artistico Paola Stratta spiega che l'intento della compagnia è quello di trasportare gli artisti e farli emergere in luoghi e tempi diversi: “living” per rendere tutto quanto più vivente, plasmabile e non statico. Gli artisti sono accomunati dalla passione, dalla dedizione, dall'arte e dal mestiere. Sono tutti fattori di una professione per la quale Cirko Vertigo si impegna e vuole trasmettere ogni giorno. Un lungo percorso che ha permesso a giovani talenti di continuare a sognare e far emozionare il pubblico, un duro lavoro che ha portato a grandi soddisfazioni, come quello di stupire e affascinare i bambini, che potranno divertirsi ed emozionarsi grazie ad un'esperienza che insegna loro il rispetto, le differenze, la gioia e la collaborazione. 

Ogni appuntamento previsto in programmazione si svolge in zone considerate strategiche dalle singole entità amministrative coinvolte, facendo risaltare edifici storici e architettonici o valorizzando e arricchendo eventi culturali già programmati. Si dà così il via ad una manifestazione di grande importanza culturale e artistica che mette in rilievo i territori e promuove il turismo. In alcune occasione, gli eventi sono dislocati nei centri storici, per integrarli ad iniziative più ampie, e in luoghi di interesse architettonico come il Piazzale del Castello di Rivoli, il Borgo Medievale, il Parco del Valentino e altri ancora. L'attenzione mostrata per la promozione di patrimoni storici e architettonici è confermato e testimoniato dall'interesse accordato alla manifestazione dall'Ordine degli Architetti di Torino. 

In altre occasioni, Living Circus avrà luogo in vari teatri delle regioni ospitanti, contribuendo così ad arricchire la visibilità delle Stagioni in programma nelle varie strutture e facendo nascere nuove collaborazioni, come nel caso della Lavanderia a Vapore di Collegno e altri teatri in città come Aosta, Savona, Ferrara e San Giorgio Canavese. 

Living Circus è un progetto che vuole portare in scena le tendenze del circo attuale, senza alcun tipo di formattazione e in continua ricerca dell'espressione che rappresenta al meglio generi, atmosfere, tecniche e culture teatrali. Grazie all'affiancamento di persone esperte a giovani artisti, si intraprende un percorso di promozione della creatività emergente e delle capacità di innovazione e originalità di professionisti e non. Si adotta un genere di spettacolo che comunica intensamente con la contemporaneità, facendo spiccare la danza e musica contemporanee. 

Come sempre Cirko Vertigo ripropone temi che gli stanno a cuore, aderendo a progetti a favore delle fasce più deboli e a supporto dell'esclusione. Vari appuntamenti in programma presso strutture che operano per l'impegno civile e sociale, come ad esempio la serie di laboratori di arti circensi organizzati per i detenuti del Carcere delle Vallette, che chiuderà con uno spettacolo di artisti professionisti. I componenti della compagnia saranno protagonisti anche di Vertigini Circensi il 10 luglio presso l'Oasi Zegna, il parco nazionale che copre una superficie di 100 km quadrati nelle Alpi Biellesi. Una fusione tra ambiente e uomo, con acrobati aerei, equilibristi e giocolieri all'interno di una cornice naturale da rimanere meravigliati. 

Living Circus è sostenuto dalla Fondazione CRT che nelle varie edizioni ha concesso oltre 100.000 euro e dalla Regione Piemonte. Ha ricevuto il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, della Città di Torino, della Fondazione Piemonte dal Vivo, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Torino e della piattaforma europea CircusNext. Inoltre è diventato eleggibile per la prima volta per partecipare al bando In Scena! con cui la Compagnia San Paolo sostiene le arti performative contemporanee. 

Per scoprire di più sulla programmazione completa del Living Circus e della compagnia Vertiko, potete consultare il sito

Fonte immagini:
www.cirkovertigo.com

Fonte testo:
www.cirkovertigo.com
www.teatrionline.com