Immagine Header

Susanna Egri: una grande icona della danza torinese

Compie oggi ben 90 anni la celebre Susanna Egri, grande icona della danza a Torino e a livello internazionale, grazie al suo lungo lavoro in questo campo. Figlia del celebre Ernest Egri Erbstein (allenatore del Grande Torino e scomparso nella tragedia di Superga), nasce a Budapest nel 1926 e intraprende gli studi in danza fin da piccola. In seguito, si reca in Francia e negli Stati Uniti per migliorare e perfezionare la sua formazione artistica. Dopo l’esordio nella città natale nel 1946, arriva in Italia l’anno seguente e debutta all’Excelsior di Milano.

Successivamente si trasferisce a Torino e inizia a collaborare per i primi programmi sperimentali della televisione italiana: il 3 gennaio del 1954 si esibisce nella prima trasmissione ufficiale della Rai (programma di varietà intitolato “Sette note”), insieme al ballerino Norman Thompson. La coreografia fu ideata dalla stessa Susanna e insieme a Thompson interpretata sulla musica del film “Luci di ribalta” del grande Charlie Chaplin.

In quegli stessi anni, la ballerina fonda a Torino la scuola Centro di Studio della Danza in collaborazione con la compagnia “I Balletti di Susanna Egri”, che apre una stagione nei teatri e nella radiotelevisione italiana. Come vicepresidente del Conseil International de la Danse (UNESCO), dà vita alla Fondazione Egri per la Danza ed prende le redini della Compagnia EgriBiancoDanza, in collaborazione con Raphael Bianco.


Questa compagnia, insieme alla DAS, costituiscono la rappresentazione teatrale della Fondazione Centro di Studio della Danza, mentre l’Università della Danza e la Scuola di Danza Susanna Egri hanno un ruolo attivo nell’attività pedagogico-formativa. Da quando Susanna si è trasferita a Torino e ha scelto questa città per la sua carriera, si è creato un vero e proprio polo artistico di forte rilevanza in Italia, per lo studio e la promozione di questa disciplina.

Per diversi decenni il Centro fondato dalla Egri si è occupato attivamente nell’organizzazione di spettacoli, conferenze e seminari con l’intento di promuovere e valorizzare al meglio l’arte della danza in Italia in tutte le sue forme e sfumature, grazie anche al contributo della sua compagnia. Fin dagli esordi, il Centro ha offerto ai suoi allievi l’opportunità di frequentare corsi di alto livello grazie alla presenza di insegnanti d’eccellenza come Sergio Liberovici, Luigi Carluccio, Massimo Mila e la stessa Susanna Egri. La scuola propone corsi come storia e teoria musicale, storia dell’arte, estetica musicale e storia e teoria della danza.

Nel 1988 il Centro viene trasformato in Fondazione, con lo scopo di intensificare e migliorare l’attività di formazione della danza, della coreografia e la produzione di eventi e spettacoli. Grazie al contributo della Scuola di Danza di Susanna Egri, l’attività di questo polo artistico ha incrementato la scena nazionale e internazionale. Inoltre, grazie al conferimento di diverse borse di studio, molti studenti sono diventati icone di questa disciplina a livello nazionale e internazionale. Ad esempio Alberto Testa, titolare della cattedra di storia della danza all’Accademia Nazionale, oltre che critico, coreografo e organizzatore di spettacoli per il Festival di Spoleto e Luigi Bonino, étoile internazionale.

Fonti foto:
1) Susanna Egri - Foto di www.giornaledelladanza.com
2) Compagnia EgriBiancoDanza - Foto di www.newspettacolo.com