Immagine Header

A CARNEVALE OGNI FUMETTO VALE

Di Loris Ferrero per redazione Post Spritzum

Basta una sola parola per capire come il mondo del Carnevale e quello dei fumetti siano piuttosto simili: Cosplay. Cos’hanno di diverso le migliaia di persone che, soprattutto negli ultimi anni, amano vestirsi come i loro eroi delle vignette, rispetto alle folle mascherate durante la festa più pazza dell’anno? Poco o nulla, evidentemente.
  Il Carnevale è la festa in cui il mondo si ribalta, il giorno nel quale è lecito sognare e divertirsi; ma i fumetti parlano di mondi fantastici, e far sognare e divertire è il loro lavoro. Tutto l’anno. Certo un fumetto non sfornerà mai le dolci e zuccherose “bugie” né farà piovere variopinti coriandoli, e questi sì che sono dispiaceri! In compenso, basta una veloce ricerca anche solo su “Google immagini” per rendersi conto di quante maschere e carri allegorici abbiano tratto ispirazione dalla carta stampata.
 Schiere di piccoli Topolino e Paperino, ma anche di supereroi di ogni tipo, chi con una semplice maschera di plastica chi con vestito completo, spade e oggetti vari. Le sfilate, poi, sanno essere stupefacenti: quest’anno, ad esempio, il “Corso Fiorito” a Sanremo, in marzo, vedrà vere e proprie sculture di fiori in movimento ispirate, appunto, al mondo dei supereroi.
  Il Carnevale è la festa dei travestimenti, e chi meglio dei personaggi Disney, sul palcoscenico delle vignette, gioca ad assumere altrui identità? Il riferimento è alle parodie, le storie nelle quali topi e paperi raccontano storia e letteratura impersonando le figure più celebri. Tutto iniziò nel 1949 con “L’Inferno di Topolino”, ispirato alla Commedia di Dante e con tanto di rime, ma ad oggi, tra le altre, sono stati parodiati l’Odissea, I Tre Moschettieri, Robin Hood, I Promessi Sposi, e così via.
 


In “Paperino, Paperoga e l’impresa delle tre spezie” i lettori più attenti avranno potuto scorgere dei personaggi ispirati addirittura al fumetto giapponese “One Piece”: semplice parodia o suggerimenti per una bella festa in maschera? Shake Your Mind!



FONTI IMMAGINI:

1)Cultmarche.it
2)Facebook