Immagine Header

Cronache dalla terra dei fumetti

Di Loris Ferrero per redazione Post Spritzum

La storia che sto per raccontare parla di una terra incredibile, ricolma di scaffali che mostrano libri pieni di immagini variopinte e curiosi oggetti di forme e dimensioni diverse. Gli abitanti di questa terra sono sempre sorridenti, alcuni di loro indossano strani costumi, quasi tutti portano sulle spalle grossi zaini. È difficile trovarne qualcuno solitario e silenzioso, in ogni angolo regna un vivace chiacchiericcio.


Potrebbe essere la descrizione del paesaggio di un nuovo romanzo fantasy, più semplicemente è ciò che si può incontrare ad una fiera del fumetto. Chi pensa ad uno sparuto gruppo di ragazzini tutti intenti a tirare su quattro banchetti malfermi si dovrà ricredere. È a questi eventi che le principali case fumettistiche portano le novità, è qui che gli autori emergenti cercano di far conoscere le proprie opere: si respira sempre aria fresca e creativa. All’interno delle aree dedicate al mercatino dell’usato ci si rende conto di quanto sconfinato sia il mondo delle vignette e di come la stessa storia possa trovarsi in un numero praticamente infinito di edizioni diverse: si assapora in questo modo il gusto per la ricerca del pezzo unico e della rarità. Sempre maggior risalto sta ottenendo il fenomeno dei cosplayer, che imitano nel carattere e nell’aspetto i propri personaggi preferiti con addosso costumi spesso fatti in casa e danno vita ad un coloratissimo e travolgente spettacolo. Si condivide la passione attraverso nuovi canali, così spesso troviamo, accanto ai fumetti, videogiochi, giochi da tavolo, musica.

Tra i più importanti eventi di questo tipo si possono ricordare il Comiket a Tokyo, il Festival d’Angoulème in Francia e il Comic-Con di San Diego, appuntamenti culturali capaci di attirare centinaia di migliaia di persone. In Italia non meno famoso è il Lucca Comics, particolare perché distribuito lungo tutto il centro storico del paese: visitarne le varie sezioni diventa quasi un’avventura, passeggiando per le graziose vie antiche e sopra la cinta muraria cinquecentesca. Oggi quasi ogni città italiana ha la propria fiera: si va dall’Etna Comics fino al Cartoomics vicino a Milano, dal Comicon di Napoli al Romics della capitale, passando per il Riminicomix e senza dimenticare il Torino Comics con i suoi continui richiami all’universo cinematografico.

I raduni per gli appassionati, che nacquero come rifugi dal resto del mondo, sono diventati una vera e propria moda aperta a tutti. Guardando il lato positivo, i lettori di fumetti hanno finalmente dimostrato di sapersi divertire e di non essere poi creature tanto strane. 

Shake Your Mind!

Fonti immagini:
1) luccacitta.net
2) mangaforever..net