Immagine Header

FUMETTI IN SELLA

Di Loris Ferrero per redazione Post Spritzum

Marzo è il mese del ritorno alle due ruote, vuoi per il tepore di fine inverno che spinge alle pieghe, vuoi perché in tv tornano i prodi cavalieri del Motomondiale. Ma tutto ciò cosa c’entra con il mondo della “nona arte”? Fumetti e moto non è che si siano frequentati molto, nel tempo. Certo in Giappone qualche opera dedicata c’è, vale la pena ricordare il recente “Bakuon!!” e le sue accanite donne motocicliste. Poi soprattutto vignette singole: uno dei maestri in questo caso è Matitaccia, la cui vignetta settimanale apre la rivista “Motosprint” dipingendo con pungente ironia personaggi e avvenimenti.

 Dello stesso giornale occorre ricordare un altro merito, portare in Italia le pazze avventure di Joe Bar Team. È questa una serie umoristica francese, che sguazza negli stereotipi del motociclista facendosene una grassa risata e restituendo a noi lettori tutta la spensierata magia che una motocicletta riesce a comunicare. Ma la brezza sulla pelle, l’energia di una curva, il senso di libertà? È chiaro, qualche opera del settore in più non guasterebbe. In compenso ci sono i piloti, quelli famosi delle piste e soprattutto i tanti e tanti della tribù che popola le strade tutti i giorni. Caschi che ricordano le divise dei supereroi, adesivi con nuvolette e chi più ne ha più ne metta. Addirittura, un modello Honda – la NM4 Vultus – fu presentato al Comic Con di Londra, nel 2014, poiché ispirata al design dei manga.


 E poi c’è Valentino Rossi. Protagonista addirittura di un fumetto, il quasi surrealista “46” di un certo Milo Manara, ci ha abituati negli anni a considerare il motociclismo sotto un diverso punto di vista, perché oltre alla fredda meccanica c’è anche il non prendersi troppo sul serio, il sogno, l’incanto. Un maestro della comunicazione come lui, poteva forse non impiegare anche un artificio fumettistico in uno dei suoi tanti caschi speciali? Circuito di Misano, anno 2011, non un periodo particolarmente positivo, occorre sdrammatizzare: una nuvoletta con dentro tuoni fulmini saette e l’idea di parole non propriamente delicate e ripetibili. Shake Your Mind!


FONTI IMMAGINI:

1)Pinterest.it
2)SkySport.it