Immagine Header

Lezioni di vita da un pirata di gomma

Di Loris Ferrero per redazione Post Spritzum

Se il mondo in cui vivi è quasi totalmente occupato dalle acque marine e tu hai mangiato un frutto magico che ti ha privato della capacità di nuotare, forse non è un’idea saggia quella di voler diventare “re dei pirati”.

Eppure è con questa motivazione che Monkey D. Rufy lascia l’isola in cui ha vissuto per i primi 17 anni della sua vita. Si ritrova ad affrontare una tempesta in una botte perché non ha idea di come funzioni il mondo, ma qualche buona qualità ce l’ha pure lui: possiede un corpo di gomma che gli permette di allungarsi a piacimento, una grandissima forza di volontà e un cuore puro con cui conquista l’affetto delle persone.

È delle fantasiose e sgangherate avventure di questo ragazzo e della sua ciurma che parla One Piece, un fumetto giapponese in grado di vendere oltre 300 milioni di copie e di aggiudicarsi in questo modo un Guinness World Record; uno “shonen”, cioè un’opera per giovani e adolescenti, fruibile un po’ da chiunque tramite diversi livelli di lettura. Perché si può godere della stupefacente creatività del fumettista Oda, ammirare la rielaborazione di diverse tradizioni culturali lì contenuta, oppure rendersi conto di come questo smilzo ragazzino gommoso riesca addirittura a regalarci qualche insegnamento.

Innanzitutto ad osare, dal momento che se non ci si mette in gioco, non si combinerà mai nulla. Poi a prendere atto delle proprie debolezze e affrontarle con una risata, valorizzare i propri punti di forza, accettare il fatto che, soli e senza gli altri, la vita è più difficile. In uno degli scontri che animano la trama, Rufy spiazzerà l’avversario con queste parole che ben riassumono il messaggio di fondo: "Non riesco a usare le spade! E non conosco l’arte della navigazione! Non so cucinare! Non riesco a dire le bugie! So bene che non posso vivere senza essere aiutato… Ma posso vincere contro di te".



Sempre pronta a stupire, la "nona arte", quella che unisce immagini e parole, il mondo delle vignette. Sa comunicare messaggi semplici e allo stesso tempo importanti, dei quali a volte ci si dimentica. Vale la pena ribadirli, anche in un modo un po’ diverso dal solito. 

Shake Your Mind!

Fonti immagini:
1) kuroi-animes-forever.blogs
2) moddb.com