(S)trip! Viaggio nel mondo delle strisce a fumetti: The Square Comics



Nel 2014 il giovane Alvin Juano sta per essere sbattuto fuori dal corso di studio che frequenta. Non è un buon periodo per lui, ma ecco l’intuizione geniale che lo porta a prendersi la propria rivincita. Inizia infatti a disegnare The Square Comics, una striscia a fumetti che in pochi anni conquisterà quasi 500mila follower su Instagram e più di 100mila “mi piace” su Facebook.

Alvin è un indonesiano di Jakarta e si ispira a cartoni animati giapponesi come Doraemon, a web strip tipo Cyanide & Happiness o Safely Endangered e all’attore e comico britannico Ricky Gervais. Non stupirà allora sapere che il suo piatto forte sia l’umorismo nero: “non qualcosa che mia mamma approverebbe”, come dichiara in un’intervista per boredpanda.com. Sono molti i personaggi che popolano le sue vignette. Piccoli esseri umani dalla testa quadrata e enorme (da qui probabilmente il titolo dell’opera), animali parlanti, svariati oggetti animati (perfino i pianeti!) diventano le vittime perfette della sua pungente ironia. Ogni striscia inizia con un certo ottimismo finché una parola o un gesto dello stesso protagonista di turno o di qualche altro individuo ribalta la situazione verso un epilogo deprimente.


 Si potrebbe pensare ad una sorta di inno alla depressione, invece l’autore la esorcizza ridicolizzandola e i protagonisti sono pronti a ricominciare la volta successiva con nuove energie e motivazioni. C’è poi un personaggio che compare spesso e che potremmo definire, se non proprio una mascotte, per lo meno un simbolo. È un omino dai capelli neri, il ciuffo enorme e un vestito azzurro, che cerca di approcciarsi al nuovo giorno con il massimo della positività, salvo poi essere “smontato” dal proprio cagnolino, con il musetto dolce ma l’animo incredibilmente cinico.

I disegni sono semplici –tanto per dirne una, non si distingue quasi mai dove finiscano i pantaloni e inizino le maglie degli omini, come se indossassero dei buffi tutoni- ma hanno un certo stile caratteristico e inconfondibile, perfetto per descrivere la vita quotidiana in maniera brillante. Alvin afferma di cercare l’ispirazione prima di andare a dormire, momento in cui si mette a pensare ad alcune cose che potrebbero essere divertenti; sottopone poi le sue trovate al giudizio di amici e parenti, mentre altre volte si limita a seguire il proprio istinto. Disegna qualche schizzo a matita, scatta una foto e infine lavora sulla versione digitale. The Square Comics è il classico esempio di come non servano per forza vita e vicende straordinarie per creare una striscia eccellente e scanzonata.

Shake Your Mind!











FONTE IMMAGINI:

1) foto personali
2) pagina Facebook "The Square Comics"