Immagine Header

Scatole narrative, spiagge e (forse) fumetti

Quello che faremo oggi sarà letteralmente una gita fuori porta. No, non consiglieremo dei fumetti da leggere sotto le stelle: è che -almeno in un primo momento- parleremo di altro rispetto alle vignette, e soprattutto racconteremo di un’iniziativa che si sta svolgendo a qualche chilometro di distanza rispetto alle care e rassicuranti montagne torinesi.

  Ci troviamo infatti nella "selvaggia" Riccione, meta gettonata per tintarelle, divertimenti e buon cibo, non di certo per eventi culturali. Eppure “Storia e storie in spiaggia” è proprio un evento culturale che invita alla lettura e a conoscere il mondo delle biblioteche. Il titolo parla chiaro: si organizzano delle letture animate per i bambini nei vari stabilimenti balneari e nel frattempo si cerca di far conoscere le iniziative culturali della biblioteca della città.

  Progetto curioso di sicuro, ma qui vogliamo concentrarci proprio sulle letture fatte ai bambini. Perché le volontarie, narrando, sfogliano dei libri illustrati. Ecco quindi che le immagini ancora una volta vengono in aiuto di una narrazione. Ed ecco che, al qui presente autore dell’articolo, che ha seguito uno di questi eventi, non è potuto che venire in mente che il fumetto. E una riflessione: spesso noi tutti delimitiamo la nona arte a quel fascicoletto che chiamiamo albo, o giornalino; se poi vogliamo fare i raffinati, allora schiaffiamo le vignette in un libro più spesso e parliamo di graphic novel; se invece vogliamo fare i tecnologici ecco che compaiono i “web comic”, fumetti nati e da leggere sul web, appunto.

  E se invece il fumetto fosse un modo di pensare, un’attitudine? Quella che ad esempio ha accompagnato le narratrici della biblioteca di Riccione, seguendo certamente una precisa idea educativa -basti pensare al concetto di scatola narrativa, al quale letture di questo tipo si rifanno- ma fiduciose più che altro sul fatto che l’immagine che si accompagna ad un testo scritto aiuti e regali maggiori potenzialità alla fantasia.

  Shake Your Mind!






FONTE IMMAGINI:

1) Mygdalia.com
2)ComunediRiccione.it