Immagine Header

Capi senza stagione

Capi senza stagione

La stagione dei cappotti spessi e pesanti, dei montoni e delle pellicce è ormai tramontata.
Alcuni capi definiti precedentemente "di stagione", oramai non lo sono più.
Gonne corte, pantaloncini corti, top, sandali, tshirt e via così.
Tutti capi che oggi vengono sfruttati a pieno anche nelle stagioni più fredde, vediamo come.

Il top, quello che comunemente chiamiamo canottiera, in quanto smanicato, scollato e con le spalline fini è spesso considerato un poco prettamente estivo.

Potete sfruttarlo anche d'inverno con qualche piccolo trucco.
In un primo caso indossatelo con una t-shirt sotto, una semplicissima maglia in cotone; potete sceglierla del colore che preferite, se però volete fa risaltare un top nero è sicuramente più adatta una t-shirt bianca.
L'accessorio perfetto? Un choker semplice al collo.
Altra versione è invece indossarla con un cardigan aperto.
Ovviamente non è la cosa più adatta se sapete che dovrete stare ore fuori al freddo, è però perfetta se avete occasioni al chiuso in cui volete mettere qualcosa di particolare.
In questo caso invece l'accessorio che trovo più adatto, è un cascata di collane lunghe, daranno il giusto tocco comfy a tutto l'outfit.


Infine, ultima possibilità  indossare sotto un capo più formale come una camicia, bianca, azzurra o rigata come più vi piace e come meglio si abbina al top che avete.
Crea un contrasto secondo me molto interessante.






Qualsiasi sia l'abbinamento che avete scelto, indossatelo con un jeans o come in questo caso più formale anche con un pantalone elegante o quello che preferirei io: un pantalone a zampa.




Un altro capo che sempre più sulle copertine e nei giornali di moda vedo comparire, sono i sandali estivi portati con le calze.
Ora, dimenticatevi l'effetto stranieri sulla riviera ligure, che cammina con saldali da trekking e fantastici calzini sportivi bianchi.

Parliamo di una moda tutta diversa.
Un modo per sfruttare tutto l'anno quel paio di sandali che amate.
Basta che vi procuriate dei calzini che non siano troppo spessi altrimenti vi sformeranno le scarpe.


Per esempio da Calzedonia troverete sicuramente le calze perfette per questo utilizzo.


Come nella foto, devono essere sopra la caviglia, metallizzate, con brillantini o trasparenti potete finalmente buttare quegli orrendi gambaletti color carne che si utilizzano sempre per indossare una calzatura estiva.


Fate un falò con quei vecchi gambaletti che vi attanagliavano il polpaccio bloccandovi la circolazione e che non tenevano niente cado, questa soluzione è molto più chic e soprattutto più pratica.


Infine ultima proposta da sfruttare con il calzino leggero è il classico decoltè, in questo caso lo propongo con un trend che ultimamente vedo ovunque, anche sotto i jeans strappati: le calze a rete.



Un abbinamento particolare, ma che secondo me raggiunge il giusto equilibrio, la calza aggressiva e la scarpa iper femminile.

Le occasioni di utilizzo sono ovviamente quelle in cui non avete bisogno di comodità, perché non sono per niente confortevoli.


Una sera a cena, o un evento particolare in cui avete voglia di qualcosa di più stravagante.


Ecco quindi qualche piccolo accorgimento per sfruttare al meglio i vostri capi preferiti estivi.
Inoltre ne avrete un duplice vantaggio, poiché non vale più la pena fare il cambio di armadio tra estate e inverno !
So shake your mind!

 Fonti immagini:
1) Sheerluxe.com;
2) Pinterest.com;
3) Bloglovin.com;
4) Whowhatwhere.com;
5) Blogspot.com.