Immagine Header

I SABOT ALLA GREASE

Articolo di Marta Fogli per Post Spritzum.
I SABOT ALLA GREASE
Vi ricordate le scarpe di Sandy nella scena finale, quando finisce la scuola e lei tutta in tiro compare con quelle scarpe super sexy che le danno quell'aria da Bad Girl? Lei le indossa con un look total black in pelle, super aggressivo ma anche molto femminile; oggi vi ripropongo la stessa calzatura, ma adattata a qualche anno successivo al film. Ovviamente non vi garantisco lo stesso effetto sexy girl, ma avrete sicuramente la femminilità ai vostri piedi.

I sabot nascono parecchio tempo fa in Valle d'Aosta, originariamente in legno erano più simili a quelli che noi consideriamo zoccoli, si indossavano con calze molto spesse, e se non erano particolarmente comodi erano molto resistenti.

Focalizzerò l'attenzione su quali modelli ci sono e su come portarli.
La moda di oggi ce li presenta rinnovati rispetto a quelli della Valle D'Aosta e a quelli di Sandy, possono essere
chiuse o open toe, con il laccio alla caviglia o con il listino sopra al tallone, tacco spesso o sottile, alte o basse devono avere il tallone scoperto.


Cominciamo chiarendo un aspetto abbastanza importante, chi può permettersi una scarpa del genere che evidenzia caviglia e tallone ?



Direi proprio tutte, perché con un tacco spesso è adatto anche  a coloro che non vantano una caviglia dal mini diametro; con questo grande trucco si può camuffare un piccolo difetto, e vale inoltre per tutte le scarpe.


Un tacco di questo tipo presenta anche un enorme vantaggio, di primaria importanza : è molto più comodo, e se non sei un'assidua indossatrice di tacchi questo può essere un buon inizio.



Per le più esperte c'è il tacco sottile, più adatto ad un evento serale che ad uno diurno; inoltre di giorno ci sono più possibilità di dover camminare o stare in piedi più a lungo. Ricorda quindi che il tacco spesso ci viene sempre in aiuto, di qualunque scarpa si parli.

Continuando il discorso sul tacco cominciamo con una prima distinzione, per quanto riguarda l'altezza. 




Un tacco più basso che di solito è quadrato e arriva a massimo 4 cm circa di altezza, rende il sabot molto più simile ad una ciabattina da città, è super comfy, ma anche molto chic.




Nera è il lascia passare per uno stile super casual, inoltre come tutte sappiamo è sfruttabile con qualsiasi colore si indossi.
Colorate sono la soluzione più trendy, molto giovanili tendono ai colori pastello, color bon bon, verde menta, o anche azzurro chiaro.

Il sabot va indossato come un sandalo nel caso in cui sia open toe, ma può diventare anche una scarpa autunnale se chiusa e soprattutto se indossata con una calza a vista; abbinamento che inoltre sarà molto di tendenza il prossimo a/i.




Nel caso in cui vogliamo sfruttarlo nella stagione più fredda, possiamo scegliere un sabot con la suola in legno, fa molto vita country, ma è anche molto chic.


Quest'anno poi,  ha spopolato un'evoluzione dello zoccoletto in legno, sono chiamati Clogs, chiusi, super versatili, da abbinare a calze in fantasia, possono avere colori diversi, gonne e pantaloni ci vanno entrambi a nozze e inoltre sono perfetti per una vita frenetica perchè a quanto pare sono anche super comodi.

Per le appassionate di moda che invece ad un tacco importante non rinunciano mai ci sono alternative altrettanto cool, che prevedono listini, lacci, punte e fantasie fantastiche.
Partiamo dal modello più semplice che come detto prima ha il tallone scoperto, il tacco parecchio alto, magari anche spesso, e una fantasia importante; tutti dettagli che ci verranno in aiuto nel caso di un outfit super semplice che va arricchito.
In questo caso la fantasia è animalier, ma la cosa che più emerge e una punta molto particolare poichè squadrata e un tacco in legno adatto a tutti i giorni.

Nel caso in cui ci venga particolarmente difficile camminare abbiamo anche i sabot con i lacci, ci aiuteranno un pochino e ci eviteranno l'effetto Cenerentola alla prima rampa di scale!



Nell'esempio che vi propongo abbiamo una scarpa di un colore assolutamente naturale, i dettagli importanti stanno di nuovo nella sua forma, a punta, e nel tacco totalmente asimmetrico.
Una calzatura di questo genere e colore sarà perfetta nel periodo autunnale, la immagino con un trench beige e un jeans molto semplice e non per forza super skinny.

Le occasioni di utilizzo sono molteplici, il colore è neutro quindi lo potrete abbinare ad un spettro di sfumature piuttosto vasto, dal vestito verde militare ad uno rosa cipria.


In generale per una scarpa da utilizzare nella vita quotidiana, ti consiglio di puntare tutto sui dettagli perché come vedi in questo caso fanno la differenza.

Se invece prediligi qualcosa di più elegante ancora, consiglio il sabot con il laccio; altrettanto comodo per 





camminare, ma essendo legato alla caviglia non ci farà perdere la scarpetta di cristallo



Adatto sia al pantalone che alla gonna, si presta ad un evento in cui esige un dress code più sofisticato, o comunque un evento serale.




In conclusione Grease insegna sempre qualcosa, ad innamorarsi del Danny di turno e ad indossare i sabot con stile.
So shake your mind !

Fonte immagini:
1) The36thavenue.com;
2) Thestyleshaker.com;
3) WhoWhatWear.com;
4) Bloglovin.com;
5) Instagram.com;
6) Pennyinlightbloh.com;
7) MyStylePillo.com;
8) Zara.com;
9) Zara.com;
10) Sabotskirt.com;