Immagine Header

Pantaloni, gonne e pantagonne

"Pantaloni, gonne e pantagonne".

In questi giorni basta mettere il naso fuori di casa ed è subito una sauna su pullman, università, luoghi pubblici che ancora non sono attrezzati di aria condizionata e strumenti adatti.
I nostri amati e quotidiani skinny jeans ormai sono off limits,quindi su cosa ripiegare ?

Come sempre ho varie alternative, due tipi diversi di pantaloni, e la gonna lunga; come e con cosa portarli.
Iniziamo dai pantaloni.
Ci sono due versioni dello stesso modello.
La prima prevede un pantalone, dritto, ampio, arriva fino alla caviglia o qualche cm appena sopra ed è a vita alta.
Spesso hanno una cintura nello stesso tessuto che evidenzia il punto vita e vi aiuta a regolare la misura.

L'effetto da indossati è quello di una gonna, ma con la comodità di un pantalone...il pantagonna!
Ne ho acquistato un paio, perché io per prima soffro e patisco questo caldo, soprattutto utilizzando i mezzi e dovendo andare all'università.
Posso garantire che sono molto comodi e soprattutto freschi, creano un effetto tenda che mantiene le gambe all'ombra, inoltre il tessuto avvolgente, scivoloso e morbido permetterà di arricciare il tessuto e arieggiare la gambe.

Nel quotidiano indossateli con delle sneaker o sandali bassi, ma se avete un'occasione speciale i tacchi fanno al caso vostro.
Decoltè, sandali alti, zeppe, tutto quello che volete, questi pantaloni stanno bene con tutto!

Se amate le stampe floreali, buttatevi su qualcosa del genere, altrimenti troverete anche i classici tinta unita o le fantasie classiche come pois e quadretti.
Ricordate sempre la regola dell'equilibrio, tra ciò che avete sotto e ciò che avete sopra.
 
Se i pantaloni hanno una fantasia importante, la maglia o il top che sceglierete deve essere tinta unita, o comunque il più semplice possibile!
In questo primo genere, fanno ovviamente parte i pantaloni palazzo, meno portabili nel quotidiano in quanto pretendono una scarpa alta altrimenti finirete per pestare l'orlo e sgualcirlo.

Il secondo pantalone è per le amanti della tuta.
Il modello prevede come il precedente, un ampiezza comoda e ariosa e dotato di laccio per stringere.

Offrono comfort, freschezza, effetto tenda e tutto quello di cui avete bisogno.
L'unica differenza rispetto ai primi è che la gamba si stringe verso la fine.

Anche questi potete indossarli con qualsiasi scarpa vi richieda l'occasione.
Come nel caso precedente, le fantasie non si risparmiano scegliete ciò che più vi piace, ma fate sempre attenzione a non esagerare con il sopra.

Infine l'ultimo capo che vi voglio proporre è la maxi gonna.
Sfatiamo il luogo comune che solo chi ha 2 metri di gambe possa permettersela... anzi!
Intanto le gonne che ci propone la moda di oggi sono diverse da quelle che andavano e che tutte ambivano negli anni 70; dimentichiamoci lo stile boho, zingaresco non è di questo che sto parlando.

Indossatela in maniera assolutamente informale, non è un capo elegante, ma è versatile questo vuol dire che all'occasione, con la scarpa e gli accessori giusti potete trasformarla in quello che vi serve.

Come per tutte le mie proposte, potete utilizzarla nel quotidiano con scarpe da ginnastica, come nella foto con le classiche sneaker bianche, oppure con dei sandali alti.

In conclusione, le tendenze della stagione ci propongono questi stratagemmi per il caldo torrido! Attrezzatevi, nelle classiche catene low coast ( a cui mi sono rivolta anche io) troverete tutte e tre le proposte!

So shake your mind!

Fonti immagini:
1) Tumblr.com;
2) Sariety.com;
3) Pinterest.com;
4) Pinerest.com.