Immagine Header

Halloween in Transilvania


Halloween si avvicina e non avete ancora deciso cosa fare? Se siete viaggiatori appassionati, una tappa in Transilvania è d’obbligo!
Partendo da Brașov, trovate la Chiesa Nera, un maestoso edificio gotico risalente al ‘400, che deve il suo nome all’incendio che ne annerì le pareti nel 1689. È la chiesa più grande del sud est europeo.
Passando per la periferia di Hunedoara trovate invece il Castello dei Corvino, del Re d’Ungheria. Aleggiano storie e leggende sulle sue prigioni, tra le quali quella nelle segrete, in cui venne incarcerato il temuto Dracula.

Per un Halloween che si rispetti non può mancare una tappa al Cimitirul Vesel, il Cimitero Allegro, nel paese di Săpânța. Qui si trovano più di 800 croci in legno decorate con colori accesi, secondo la tradizione iniziata dall’artigiano Stan Ioan Pătraş nel 1930, convinto che la morte simboleggiasse un inizio e non una fine. Su ogni lapide sono dipinti con ironia difetti e tratti distintivi del defunto.

Infine non potete non visitare il Castello di Bran! Si trova nei pressi di Brașov ed è un monumento nazionale della Romania, situato lungo l’antico confine fra la Transilvania e la Valacchia, immerso nei boschi

Il castello ha ispirato l’irlandese Bram Stoker, l’autore dei famosi romanzi di Dracula, ma non si tratta della storica fortezza appartenuta al principe sanguinario.
Il vero castello di Dracula è l'ormai distrutto Castello di Poenari e Dracula in realtà si chiama Vlad III di Valacchia ed è vissuto nel XV secolo. Il padre Vlad II, detto Dracul, faceva parte dell’Ordine del Drago, e da qui prende il nome Dracula, che significa appunto “figlio del drago”, ma il suffisso “drac” in rumeno moderno può essere tradotto anche come “diavolo”.
L’Ordine del Drago era un ordine militare del Sacro Romano Impero Germanico, istituito per contenere il potere dell'Impero Ottomano e proteggere il cristianesimo nell'Europa orientale.
Il principe Vlad III è tuttora venerato come eroe popolare in Romania, così come in altre parti d'Europa, per aver protetto la popolazione rumena dalle invasioni ottomane.
Da qui nascono le leggende e le storie del temuto vampiro.
Il principe infatti era noto in tutta Europa per essere un uomo crudele, tanto da essere ricordato come l’impalatore, per l’usanza di impalare i suoi nemici.

Lo scorso Halloween, Airbnb aveva offerto la possibilità di passare una notte nel famoso castello. Gli ospiti potevano raggiungere la fortezza con una carrozza trainata da cavalli.
Ad accoglierli il pro-pronipote dello scrittore Bram Stoker, Dacre Stoker, che ha mantenuto viva la passione del suo antenato per i vampiri e tutt’ora organizza visite guidate in Romania alla scoperta dei luoghi descritti nei romanzi di Bram.
Dopo una cena a base di racconti suggestivi e un giro del castello alla scoperta di passaggi segreti, gli ospiti avevano trascorso una notte nelle storiche stanze, tra scricchiolii e ululati dei lupi della Transilvania…

Shake Your Mind!


IMMAGINI
1) Castello dei Corvino
2) Cimitero Allegro
3) Castello di Bran
4) Vlad III di Valacchia
5) Castello di Bran

FONTI TESTO
Wikipedia, Castello di Bran