Ti racconto l'Illusion



Il logo è composto da un triangolo di Penrose, oggetto geometrico impossibile perché caratterizzato da linee costruite attraverso prospettive diverse. Il nome, poi, è tutto un programma. Stiamo parlando di ILLUSION – THE ART OF PARTY, serie di eventi che dal 2014 porta nei locali torinesi un connubio di musica techno e arte psichedelica.


Teli con sopra disegnate delle spirali a comporre la scenografia, performance acrobatiche come certe danze con hula hoop luminosi, ritmi intensi e quasi onirici che spaziano dalla organic alla dark progressive techno – suoni piuttosto insoliti, di quelli che difficilmente potremmo ascoltare nelle normali discoteche. Verrebbe da pensare a qualcosa di particolarmente ambizioso o complesso, e invece ogni elemento è avvolto da un’aura di allegra spontaneità: si ha l’impressione di essere ad una grande festa, in cui persone anche molto diverse tra loro si ritrovano per condividere il piacere di ballare, bene o male non ha importanza. 


Siamo piuttosto lontani dagli eventi patinati (e spesso banali, scontati) ai quali si è soliti partecipare al sabato sera, e si finisce per scoprire luoghi insoliti e piccoli club, come in una specie di caccia al tesoro. Dai Murazzi a Barriera di Milano, dai piedi delle colline di Torino alla zona che l’ombra della Mole abbraccia, gli ILLUSION negli anni hanno caratterizzato il Carnevale, il periodo natalizio, a volte addirittura l’ora dell’aperitivo. Età diverse e modi di vestire diversi, eppure tutti fratelli, legati da un filo musicale sprigionato dai dj che si alternano alla consolle senza sosta, fino all’alba. È un viaggio, un’illusione che trasforma una notte in un’esperienza da provare, assolutamente. Da questi eventi esci con il sorriso, ed è ciò che conta di più.
 
Shake Your Mind!







FONTE IMMAGINI: pagina Facebook "Illusion"