Immagine Header

Il benessere del ridere

Oh Oh ah ah ah.
Il suono della risata: Oh Oh ah ah ah.
 ... Ma ha senso scrivere di qualcosa che non si può descrivere? Di un suono che riempie le nostre orecchie, che magari riesce a intrufolarsi dentro, e scorre giù, verso i polmoni, il petto, il cuore?

Di un suono, di una situazione, di un concetto, di un qualcosa che, una volta accarezzato il cuore, si trasforma e si rinvigorisce e ritorna su, deciso e potente; si arrampica veloce, rapido, frenetico, per la gola; colpisce e fa lacrimare gli occhi e rimbalza sulla lingua e sbatte contro la bocca, spalancandola e facendo detonare all’esterno una fragorosa risata che fugge, libera e liberatoria, lontana, fuori da noi?

Non so se ha senso scrivere di un tal suono ….
So che sicuramente è un poco frustrante non poterne dare appieno la descrizione della sua bellezza, della gioia che trascina e si porta dietro.
E qui non sono solo parole. Sto parlando letteralmente; non ci credete?

Ecco un elenco dei vari effetti positivi del ridere 10-15 minuti al giorno:
 O. Innanzitutto ridendo di gusto si verifica un aumento della produzione delle endorfine (sostanze che ci fanno sentire meglio), e contemporaneamente una diminuzione degli ormoni dello stress (di quelle che ci rendono stanchi e depressi); tra l’altro il rilassamento favorisce il sonno, soprattutto se le risate avvengono prima di andare a dormire mentre il rilascio delle endorfine ha tra gli effetti indiretti anche la dilatazione delle arterie con conseguenti effetti benefici anche sul sistema cardiocircolatorio.

 O. Poi ci sono i movimenti sussultori che producono benefici massaggi agli organi addominali, in particolare l’intestino; ma anche i polmoni ne risentono con relativo miglioramento dell’ossigenazione.

O. E ancora … il lavoro muscolare svolto da parte di vari muscoli (tra cui i muscoli facciali che in genere non muoviamo) si traduce in calorie bruciate; e si registra anche un aumento della soglia del dolore.

O. E infine ricadute psicologiche sul modo di affrontare la vita, le difficoltà che ci riserva e il nostro modo di relazionarci con gli altri, sia nella famiglia che sul lavoro.


Non male, eh?
Ma sono sicuro che molte di queste cose le avete già sentite in giro e magari già le sapevate … Un po’ più inconsuete sono il fatto che esiste un giorno dedicato alla risata la “Giornata Mondiale della Risata“: essa è intesa come una manifestazione per la pace nel mondo con lo scopo di costruire una coscienza globale di fratellanza e amicizia attraverso la risata; si celebra la prima domenica di maggio.

E poi ci sono delle terapie e dei corsi propedeutici per stimolare e scatenare il riso anche quando non c’è uno stimolo esterno; e c’è pure lo “Yoga della risata” !
La ragione per cui è chiamato Yoga delle risata è perché si combinano esercizi respiratori dello Yoga  con esercizi di risata.
Ciò aumenta le riserve d’ossigeno nel corpo e nel cervello facendoci sentire più energici e in salute.


In particolare, si osserva che il corpo non avverte la differenza tra una risata reale e una indotta (se fatta volontariamente) e si producono gli stessi benefici sia a livello fisiologico che psicologico.

In Inghilterra è stata fondata nel 2004 la  UK Laughter Network  (La Rete UK della risata), costituira da professionisti del settore e intenta ad allenare 8000 persone ad usare le risate per migliorare la loro salute.

Ma Lotte Mikkelson fondatrice del progetto “Laughter line” che tiene corsi in St Albans e Durham avverte che è importante vedere ciò come un metodo di “coping”, non una cura. In psicoterapia cognitiva e psichiatria il termine coping (termine inglese traducibile con "strategia di adattamento") indica l'insieme dei meccanismi psicologici adattativi messi in atto da un individuo per fronteggiare le situazioni potenzialmente stressanti o pericolose per il normale funzionamento psichico e il normale stato di benessere psicofisico.
 
Vi lascio con il seguente video di Richard Romagnoli - Ambasciatore nel mondo di Laughter Yoga con un’esperienza ventennale nell’arte della magia e della clown-terapia- in cui spiega un paio di semplici esercizi e riflessioni sul ridere sano e la gioia che ne consegue.



Oh Oh ah ah ah … Shake your mind!

PER APPROFONDIRE:
“Now there’s proof: laughter really is the best medicine”- Telegraph

-   “Laugh and be thankful—it’s good for the heart” - Harvard Health Blog

-   "Ridere fa bene alla salute" – riza.it

-  "Ridete fa bene alla salute "–LaStampa