Immagine Header

Beach volley: in 25000 a Bibione per la Mizuno Beach Volley Marathon

Ogni anno a Bibione, in provincia di Venezia, si radunano migliaia di appassioni di beach volley di ogni categoria e provenienza per celebrare il proprio sport preferito. La piccola città veneta si anima per due weekend all’anno di beachers che invadono le lunghe spiagge disseminate di decine e decine di campi su cui giocare di giorno, mentre di notte l’appuntamento imperdibile è l’Aperol Spritz Party, che celebra il cocktail veneto più famoso, unito all’entusiasmo dirompente dei partecipanti al torneo.

La Beach Volley Marathon è un’occasione imperdibile di aggregazione: è possibile, infatti, trovarsi a giocare faccia a faccia con i campioni di serie A di pallavolo, piuttosto che gli atleti di punta nel panorama del beach volley italiano e non. Ma non è la competitività piuttosto che l’agonismo a far da padrone in questo weekend: il sano divertimento, la possibilità di avere un campo per giocare ogni ora del giorno, l’amicizia e il voler stare insieme sono gli elementi fondamentali di questo evento. Il tutto condito da buona musica, a cura di Dj Ringo di Virgin Radio, gadgets e cibo offerti dagli sponsor, animazione in ogni angolo del villaggio montato intorno al campo centrale, quello più importante e dove è possibile assistere a sfide spettacolari e di alto livello. I due nomi di sponsor più importanti sono Mizuno e Mikasa, due delle più importanti marche di abbigliamento, scarpe e oggettistica in campo sportivo, soprattutto per quel che riguarda la pallavolo e il beach volley. 



L’edizione 2016, andata in scena lo scorso weekend, dal 13 al 15 maggio, ha visto battere qualsiasi record: ben 25.000 i partecipanti e più di 2.500 squadre iscritte ai tornei, che si suddividono nelle categorie 2x2 maschile e femminile (dove la squadra è composta da due persone dello stesso sesso), 3x3 maschile e femminile, 4x4 misto (dove la squadra è composta da due donne e due uomini, almeno).  Ogni anno i partecipanti aumentano sempre di più, chissà se il prossimo anno si assisterà di nuovo a dei numeri da capogiro.
 
Di sera, invece, i campi da gioco vengono abbandonati per l’area adibita alla festa: un grande palco, una lunga passerella e tanta musica accompagnano i partecipanti al torneo che ballano sulla spiaggia accompagnando la serata con lo spritz targato Aperol, ormai uno dei segni identificativi dell’intero evento. È di nuovo, quindi, un’occasione di aggregazione tra persone con una passione in comune, con l’aggiunta di un panorama mozzafiato, il tramonto sul mare, e la sensazione di essere già in estate, con i piedi nudi sulla sabbia e poco importa se è ancora un po’ fredda.

La Mizuno Beach Volley Marathon si riassume in poche parole: Bibione, amicizia, sport e spritz.

Shake your mind!

Foto Pagina Uffiiciale Beach Volley Marathon e duemilaecredici