Immagine Header

Superlega: Verona nel baratro, Civitanova quasi regina d’invern

La Superlega si avvia al giro di boa: la penultima giornata è andata in scena ieri e la prossima settimana sarà già tempo di verdetti.
Sora e Padova hanno aperto le danze venerdì sera, nell’anticipo della dodicesima giornata. Alla fine di una lunga battaglia durata più di due ore è Sora ad uscire vincitrice, contro una Kione che ha iniziato davvero bene il suo campionato, ma che ora non riesce a trovare la chiave di volta per tornare a sorridere; gli infortuni sono stati sicuramente un problema, ma nemmeno i rientri di Averill e Shaw hanno avuto effetti positivi sui patavini.

Domenica il big match di cartello ha visto affrontarsi Verona e Perugia, partita importante dopo il silenzio stampa e il ritiro imposto ai giocatori della Calzedonia e, soprattutto, metteva in palio la quarta piazza. Purtroppo Verona è  in un vero e proprio baratro e non è riuscita a contrastare una Perugia rinata con la cura del nuovo tecnico Bernardi, cedendo ai Block Devils per 3-0, senza diritto di replica, con la squadra apparsa in affanno e mai in partita. Servono dei cambiamenti in casa scaligera, per uscire da questo momento terribile.



Trento ha avuto la possibilità di rimanere attaccata alla prima posizione in classifica, ma ha lasciato un punto importante alle sue spalle: Monza è tornata battagliera e, così come contro Modena, è stata ostica anche per i dolomitici, arrendendosi solo al tie break. Civitanova mantiene saldo il ruolo di capolista infilando un 3-1 a Molfetta e si candida per il titolo di regina d’inverno.

L’altro big match di giornata è stato il derby dell’Emilia Romagna, con Piacenza che ha ospitato Modena. La LPR non è riuscita a ripetere l’impresa compiuta contro Trento e si è arresa per 3-1 ai canarini, anche se la partita è stata molto combattuta e decisa solo dai finali dei set. Una sconfitta indolore per Piacenza, che rimane stabilmente in quinta posizione. Modena, invece, si porta a soli due punti da Trento e la prossima giornata tenterà di assaltare la seconda piazza.



Vibo Valentia continua a fare bene e si porta in nona posizione battendo Ravenna per 3-1 davanti al proprio pubblico, mentre la sfida tra i fanalini di coda è stata vinta da Latina per 3-2, dopo una lunga battaglia che ha visto i pontini e Milano combattere ad armi pari.

La prossima settimana sarà il momento dell’ultima giornata: sarà definitiva la griglia per i quarti di finale di Coppa Italia, premio molto ambito tra le squadre della Superlega e sarà interessante la sfida tra Civitanova e Modena.



#shakeyourmind