Immagine Header

Calvizie e perdita di capelli

Si pensa che la calvizie sia una questione tutta maschile, ma in realtà colpisce anche le donne, sebbene in maniera differente: tra prodotti miracolosi che assicurano una chioma invidiabile al Presidente Donald Trump e altri farmaci di dubbia provenienza, come si può ovviare a questo "problema" con metodi naturali?




Purtroppo per la calvizie non esistono cure definitive, almeno in natura: In ogni caso, è essenziale rivolgersi ad un dermatologo, che saprà analizzare al meglio le cause che hanno portato alla modifica di follicoli e del cuoio capelluto. Ciò che si può fare a livello di rimedi naturali è cercare di limitare il fenomeno.
Generalmente, le cause della calvizie possono essere riassunte nella foto che segue, ma, per agire al meglio, è rilevante la differenza fra i sessi: ciò che può aiutare un uomo, magari non fa alcun effetto su una donna!





Innanzitutto, negli UOMINI la calvizie è più diffusa, infatti, si stima che circa il 70% ne sia affetto.                                                   Nei casi di alopacia androgenetica, malattia che deriva da una miniaturizzazione dei follicoli piliferi, costituiti da cheratina, proteina essenziale per la crescita del capello, non si può agire più di tanto. Infatti, la causa di tutto ciò sarebbe principalmente legata agli ormoni maschili. In questo caso si può pensare ad un trapianto o appunto a dei farmaci prescritti da esperti che vadano a ristabilizzare i livelli ormonali.
Tuttavia, le forme di perdita di capelli legate a dermatite, anoressia, stress o tiroide, possono essere curate con l'eliminazione della causa scatenante. Tutti questi casi sono racchiudibili sotto il termine "alopecia canonica".






Per quanto riguarda le DONNE, la questione è diversa: solitamente, la calvizie è abbastanza rara o comunque ha una distribuzione omogenea su tutto il capo, a differenza degli uomini, in cui segue un disegno ben preciso. Solitamente, i casi di perdita accelerata sono dovuti principalmente alla menopausa e la calvizie si presenta sotto forma di chiazze.
Tuttavia, le cause possono essere  riscontrate anche in problemi legati alla tiroide, dermatiti, reazioni allergiche, disturbi alimentari o riguardanti la fertilità. In qualsiasi caso, il parere del medico o del dermatologo sarà sempre essenziale e vincolante.




Passiamo ora alla parte più importante: i RIMEDI NATURALI.

1) Aloe Vera

 Il suo gel può essere assunto per via orale oppure frizionato sui capelli. Ha grandi poteri rinforzanti sui follicoli ma  
 anche sul capello stesso. 
 



2) Olio d'oliva

Grazie alle sue proprietà lenitive, è particolarmente indicato in caso di dermatite per ridare equilibrio alla pelle. Tende a sporcare molto i capelli, dunque il lavaggio deve essere accurato e abbondante, ma sempre con i prodotti giusti (shampoo e balsamo senza siliconi o parabeni).



3) Olio di Semi di Lino

Non agisce sui follicoli, ma piuttosto sul capello, rendendolo più morbido e resistente, soprattutto se appare spento e sfibrato in caso di irritazione del cuoio capelluto. L’olio può essere applicato puro o mescolato al tradizionale shampoo.




4) Zenzero

lo zenzero è molto utile per riattivare la circolazione, anche a livello dei follicoli. Grazie all'ossigeno, i follicoli chiusi e non più produttivi, si riattivano, fortificano e rivitalizzano.



Spero che questi consigli siano stati utili! Fatemi sapere cosa ne pensate e...
Shake Your Mind!


Fonti:
-green.me