Immagine Header

Mani: come curarle nelle stagioni fredde

Articolo di Lavinia Crivellari per redazione Post Spritzum

Le mani, come il viso, sono le parti del corpo più esposte e di conseguenza messe a dura prova da agenti termici, fisici e chimici. In particolare, quando fa freddo le mani sono soggette a screpolature, secchezze e arrossamenti…Quindi come prendersene cura?



 

Il detto dice che “è meglio prevenire che curare”, quindi la prima cosa è mantenere la pelle ben idratata, bevendo molta acqua e consumando cibi ricchi di fibre. E’ fondamentale non sottoporle a temperature eccessive, avendo la premura di tenerle lontane da fonti di calore dirette e intense.  

Anche i comuni saponi possono risultare aggressivi, di conseguenza consiglio di scegliere saponi senza siliconi e parabeni, sostanze che appunto peggiorerebbero soltanto la situazione della pelle. 

Per idratarle possono bastare burri e oli, primo fra tutti il classico olio di oliva. Però, per un’azione più profonda, possono essere utili questi rimedi:  


1) maschera idratante a base di banana




Occorreranno:

-1 banana
-mezzo limone
- 2 cucchiai di olio d’oliva.

Schiacciate bene la polpa della banana con una forchetta. Unite il succo del mezzo limone e l’olio.  
Mescolate bene e applicate sulle mani, quindi, lasciate agire il composto per 5 minuti. Risciacquate con cura.

2) Maschera all’olio di calendula

Ingredienti:

-1 cucchiaio di olio di calendula
-1 tuorlo d'uovo
-1 cucchiaino di fecola di patate
-1 cucchiaino di argilla

L’olio di calendula ha un’azione emolliente ed è uno dei più delicati. Nel caso in cui non riusciate a prucurarvelo, sono altrettanto validi l’olio di mandorle o più semplicemente l’olio di oliva.




Per la preparazione, prendete un cucchiaio di olio di calendula, unite il tuorlo d'uovo, la fecola di patate e, infine, l'argilla. Applicate il composto sulle mani e lasciate agire per mezz'ora. Risciacquate con sapone neutro.

Queste due maschere appena viste sono adatte a nutrire normalmente la pelle, ma come procedere nel momento in cui le mani sono talmente ruvide da sembrare carta vetrata




In questo caso bisogna fare molta attenzione perché la pelle è molto più sensibile, quindi i passaggi da seguire sono maggiori: prima di tutto, bisogna ammorbidirle con un impacco alla camomilla, che placherà il dolore delle screpolature. Preparate l’infuso, lasciatelo intiepidire e immergete le mani lasciandole a riposo per circa 5-10 minuti, massaggiandole di tanto in tanto; dopodiché asciugatele




Il passo successivo è lo scrub, impacco che ha l’obiettivo di eliminare le cellule morte e che dovrebbe essere applicato una volta a settimana per mantenere la pelle morbida e sempre rigenerata.

Ingredienti:

-4 cucchiaini di zucchero
-2 cucchiaini di miele
-1 cucchiaino di olio di mandorle dolci





Preparazione:

Mescolate bene gli ingredienti e applicate il composto sulle mani, massaggiando delicatamente in modo circolare per qualche minuto. Infine, risciacquate con acqua tiepida e procedete con l'applicazione delle maschere nutrienti proposte all’inizio dell’articolo.

Infine, i rimedi per curare le mani sono molteplici, quindi sbizzaritevi e provatene tanti con semplicissimi ingredienti naturali che trovate all'interno della dispensa di casa vostra!

Shake Your Mind!


FONTI:
-pinkitalia.it
-static.ecoo.it
-misstrawberryfields.nexilia.it