Progetto GiErre corso di Social News

di Luca Macrì, Matteo D'Elia, Francesca Rho, Francesco Parodi, Pietro Tosco, Ioanna Grillis
per progetto GiErre e redazione Post Spritzum

Tra fine gennaio e metà aprile 2018, grazie ai comuni di Rivoli, Rosta e Villarbasse si è svolto il progetto GiErre (Giovani in RedAzione) costituito da 3 laboratori: Social News, Web Radio e Video Reporting.
Nello specifico, il laboratorio di Social News parte da un'idea di base dalla quale abbiamo sviluppato tutte le nostre riflessioni: "Viviamo in un'era in cui internet ed i social sono la principale fonte di informazione".

Durante la prima parte del corso abbiamo analizzato a livello teorico l'utilizzo dei social network più popolari (Facebook, Twitter, Instagram) e la promozione degli articoli, analizzando anche le strategie per la comunicazione e per l'analisi dei dati.
Abbiamo appreso insieme le principali nozioni sul giornalismo e sulle tecniche di scrittura di un articolo, iniziando a scrivere in maniera sempre più autonoma con il passare delle settimane, riprendendo anche alcuni eventi locali.
Partendo dalla scelta dell'argomento da trattare, muovendoci poi sul territorio per ottenere il materiale necessario per produrre il contenuto (testimonianze, interviste, foto ecc.), abbiamo visto che è molto importante saper pubblicare fatti oggettivi e soprattutto affidabili, per apparire attendibili al pubblico di destinazione.
Il materiale da noi elaborato è stato infine pubblicato sulla piattaforma e sui social di Post Spritzum.


Al termine del percorso, ognuno di noi può dire di aver arricchito il proprio bagaglio conoscitivo e sono emerse diverse considerazioni  e opinioni personali:


"Mi sono reso conto solo ora di alcuni errori commessi in passato nella gestione di alcune pagine."
(Luca Macrì)

"Conoscevo già alcuni concetti di teoria in virtù delle mie precedenti esperienze nelle redazioni scolastiche e della mia passione verso la scrittura argomentativa ed espositiva." (Matteo D'Elia)

"Ho scoperto questo corso per caso e mi sono quindi presentata al primo incontro senza grandi aspettative; mi ha colpito fin dal primo momento la grande energia e la passione con cui i nostri Tutor ci hanno coinvolto in questo progetto." (Francesca Rho)

"Inizialmente ero orientato verso il giornalismo su carta stampata e guardavo con scetticismo quello in rete, che mi appariva un mondo senza regole in cui regnavano l'anarchia e le fake news. Ebbene, durante il corso di questa esperienza mi sono ricreduto, scoprendo i dettagliati e minuziosi criteri che regolano la scrittura web e imparando a sfruttare anche gli elementi multimediali che la arricchiscono." (Francesco Parodi)

"In questa esperienza ho capito molte cose; ora prima di scrivere un post rifletto molto di più per essere sicuro di riuscire a colpire il lettore e veicolare il messaggio. Inoltre mi sono trovato sempre bene e mi sono divertito moltissimo." (Pietro Tosco)

"È stata un'ottima opportunità per osservare da vicino il lavoro che c'è dietro a un articolo, sia dal punto di vista della ricerca, sia per quanto concerne la scelta del social più adatto alla pubblicazione." (Ioanna Grillis)