Musica da moto

Mi godevo un pomeriggio montanaro con le carovane di supersportive che mi schizzavano ai lati -perché è chiaro, se giri nei weekend dalle parti del Monginevro te le vai anche a cercare- quando mi sono ritrovato a pensare ad un ritornello. Una canzone di più di un decennio fa, che tra l’altro portai ad una gara di canto del mio oratorio, e che non mi fece neppure fare una magra figura, anche se forse avrei potuto non pietrificarmi completamente davanti al pubblico (bocca a parte, fortunatamente). Ebbene, Torno subito di Max Pezzali ha fatto capolino dietro la visiera.


Ché poi, a rifletterci attentamente, ha tutto senso. Insomma, è un brano che parla di ricerca,o meglio di quelle tante piccole ricerche delle quali, ogni giorno, ciascuno di noi è protagonista. Da piccolo non ascoltavo musica, eppure il buon Max riusciva a dipingere le emozioni con semplicità, a farti dire “ecco, provo esattamente questo!”. E che sensazione avrò mai provato, tra gli ampi curvoni italo-francesi? Il solito e ormai abusato senso di libertà? Anche, forse. Ma c’è questo gusto per la ricerca, che secondo me coinvolge il motociclista. Si parte senza sapere bene cosa si cerca, non si trova ciò che si cerca, però si torna sazi. “Le cerco perché l’importante è il viaggio, non dove andrò” dice Max, non una massima particolarmente originale ma che rende l’idea, insomma. 

 
Si parla anche di giri in moto, birra e quattro chiacchiere con gli amici eh? Tutte cose estremamente piacevoli, senza dubbio. Ma è il ritornello ad avermi sempre ispirato: torno subito, no anzi resto ancora un attimo, devo dare un’altra occhiata al mondo. Eccolo qui, il duro e puro senso della ricerca. Qualcosa a cui volente o nolente il motociclista è attirato, e allora non gli resta che dare gas, per incontrare quei nastri d’asfalto sempre uguali, certo, ma sempre pronti a suggerire qualcosa di nuovo.


Max faceva parte degli 883, una band il cui nome nasce da un modello di Harley: e allora forse queste parole non sono proprio messe lì a caso.

Shake Your Mind!




FONTE IMMAGINI: foto personale